Il C.d.A. scrive ai soci

Gestione imprenditoriale dei servizi sociali in modo trasparente, democratico, innovativo e solidale.

Il C.d.A. scrive ai soci

Gentili socie e soci
Stiamo attraversando un momento di forti criticità inimmaginabile solo qualche mese fa che coinvolge l’intero Paese, tutte le famiglie e la nostra Cooperativa.
Come Consiglio di Amministrazione insieme alla Direzione operativa ci stiamo adoperando per salvaguardare la nostra cooperativa a partire dalla salvaguardia dei soci.
La situazione è nuova per tutti noi, non si tratta di seguire strade già tracciate ma di affrontare in campo aperto delle problematiche che riguardano la salvaguardia economica della Cooperativa, la tutela dei soci, gli adempimenti contrattuali. A questo proposito vorrei ricordare che gli sforzi fatti ci hanno consentito di “proteggere” per il mese di febbraio, marzo e aprile tutti i Soci/Lavoratori interessati dal Fondo di Integrazione Salariale garantendo anche la maturazione dei ratei di ferie al 100%.
Con la collaborazione e consulenza di Federcoop Romagna si sta lavorando per garantir, conformemente a quanto previsto dai decreti, la necessaria copertura finanziaria per poter far fronte ai mancati fatturati derivanti dalle chiusure dei servizi.
Vi informiamo inoltre che dal mese di maggio la Cooperativa ha provveduto a stipulare una polizza assicurativa per proteggere i nostri Soci/lavoratori dai possibili (speriamo di no) problemi legati alla diffusione del COVID 19.
Come ben sapete, da oltre otto settimane i nostri servizi sono sottoposti a numerose restrizioni, sospensioni e aggiustamenti. Ciononostante, trattandosi in molti casi di servizi essenziali, l’attività della Cooperativa prosegue, seppur dovendo affrontare molte criticità.
Proseguono grazie all’impegno dei nostri soci i servizi di Assistenza Domiciliare e i Servizi Residenziali per minori, anziani e disabili dove nonostante le difficoltà sono garantiti i DPI necessari e dove sono seguite con scrupolo le procedure previste.
A tutti gli educatori, gli OSS, gli Infermieri, i fisioterapisti, gli animatori, il personale ausiliario, ai RAA, e i Coordinatori Responsabili di questi servizi, va il nostro più sentito ringraziamento per l’impegno e l’abnegazione che stanno dimostrando in questo momento.
La Cooperativa sta cercando in ogni modo, anche attraverso l’impegno di Legaccop di restare vicino ai soci che attualmente non lavorano sia riprogettando a distanza i servizi o a piccolo gruppo (laddove è possibile) sia trattando con le Istituzioni locali e regionali per un giusto riconoscimento alla Cooperativa dei costi fissi e incomprimibili.
Dobbiamo stare uniti, insieme riusciremo a passare questo difficile momento nel bene comune di soci e della Cooperativa tutta.

A nome del C.d.A e della Direzione
Il Presidente
Dott.Michele Babini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *